5 maggio, Padova

Volantino 5 MaggioPalazzo Moroni, dalle 20.30.
L’Assessorato alla Cooperazione Internazionale del Comune di Padova invita la cittadinanza all’iniziativa “L’acqua come bene pubblico: una sfida globale”, organizzata grazie al lavoro delle associazioni che partecipano al tavolo di cooperazione internazionale, e in collaborazione con il Comitato Acqua Bene Comune di Padova.
Scarica il volantino

Partenza sprint!

testata CS

COMUNICATO STAMPA

Centomila firme in 48 ore, parte alla grande la raccolta firme per i referendum

Il Comitato Promotore: “Un risveglio civile che parte dall’acqua”

Una partenza straordinaria quella della raccolta firme per i referendum per l’acqua pubblica.

Più che raddoppiato l’obiettivo che il Comitato promotore si era dato alla vigilia del lancio. Sono infatti oltre centomila le firme raccolte nel fine settimana della Liberazione in centinaia di piazze italiane.

Una mobilitazione impressionante che ha visto lunghe file ai banchetti di tutte le città e dei paesi. Un folla consapevole e determinata, che in alcuni casi ha fatto anche diversi chilometri per trovare il banchetto più vicino a casa (l’elenco completo è su www.acquabenecomune.org).

Oltre 12mila firme in un solo giorno in Puglia, 10mila a Roma, 4mila firme a Torino città, 3500 a Bologna, 2500 a Milano. Dati impressionanti dalle piccole città: 4200 firme a Savona e provincia, 2mila firma a Latina e Modena, oltre 1500 ad Arezzo e Reggio Emilia. Dati sorprendenti sui paesi 1300 firma ad Altamura, 850 a Lamezia Terme.

Molti sindaci e amministratori hanno firmato in piazza, tra cui i sindaci di Ravenna ed Arezzo (entrambi Pd). In Molise Monsignor Giancarlo Bregantini (Arcivescovo metropolita di Campobasso) ha firmato in rappresentanza dei 4 vescovi delle Diocesi della Provincia.

Il comitato promotore esprime tutta la sua soddisfazione per il successo delle iniziative. Siamo di fronte ad un vero e proprio risveglio civile, un risveglio che parte da associazioni e da cittadini liberi, un risveglio che parte dall’acqua.

Festa di Liberazione dell’Acqua

In occasione della maratona del 25 aprile a Padova promuoveremo la raccolta firme per il referendum anche attraverso volantinaggio alle numerose persone che saranno presenti in Prato. Contemporaneamente “bar Macondo” , via Umberto I° 68 ci metterà a disposizione un  tavolino esterno nel loro spazio pubblico perchè noi si possa anche raccogliere le firme per tutta la mattina.

Quindi vi aspetto numerosi e gioiosi, ( no musi e perdigiorno), anche per avviare la nostra nobile campagna referendaria gustando ottimi prodotti di qualità, da agricoltura biologica e del mercato ecquo e solidale.

Nel pomeriggio sarà possibile firmare invece presso il banchetto in piazza delle erbe, organizzato dal P.R.C.

Coordinamento provinciale

Alle ore 21.00 di giovedi’ 22 aprile, presso la sede di Altragricoltura a Padova, in c.so Australia complesso ex foro boario, e’ indetta la prima riunione di ccordinamento di tutti i comitati territoriali della provincia di Padova.

Girera’ una mail, ma non abbiamo gli indirizzi di tutti, per cui spargete la voce a TUTTI gli interessati.

L’ordine del giorno e’ il seguente:

  1. Comunicazioni tecniche per la raccolta firme
  2. Aggiornamento del censimento delle realta’ territoriali esistenti o in fase di organizzazione
  3. Individuazione di possibili strategie comuni per l’azione sul territorio
  4. Distribuzione di moduli vidimati e non, e materiale promozionale disponibile
  5. Varie ed eventuali

Parte la campagna referendaria!

La vulgata vuole che il privato sia bello. Il pubblico, invece, è brutto, ovvero sprecone, inefficiente, inaffidabile. Ma da quando le municipalizzate sono diventate società per azioni e i privati hanno potuto mettere le mani sul bene comune più prezioso: l’acqua, le cose non sono andate proprio bene. Gli investimenti sono crollati (da 2 miliardi a 0,7), l’occupazione pure (meno 30%). Unici aumenti, e che aumenti, le tariffe (fino a un più 62%).

Continue reading