Blitz all’inceneritore: «No alla quarta linea»

Gli attivisti di Rise Up 4 Climate Justice: «il progetto di costruzione della quarta linea che porterebbe a bruciare 245’000 t/anno a fronte delle 165’00 t/attuali aumentando l’emissione di metalli pesanti e micro-particolati di cui la nostra città soffre già di costanti sforamenti»

Un blitz che hanno comunicato immediatamente sui loro account social e che rilancia non solo il tema della quarta linea dell’inceneritore di Padova ma in generale le campagne che si stanno promuovendo in tutto il mondo per fronteggiare i cambiamenti climatici. L’iniziativa mira anche a lanciare il Climate Meeting che si svolgerà a Venezia l’11 e il 12 dicembre. Sul posto è giunta la Digos per gli accertamenti di rito. 

Rise Up 4 Climate Justice

Gli attivisti di Rise Up 4 Climate Justice hanno così spiegato l’azione che si è svolta nel pomeriggio di venerdì 19 novembre. «Siamo in quest’ impianto – spiegano – per denunciare il greenwashing di Hera, l’azienda che gestisce l’inceneritore di Padova e la raccolta differenziata in città. Azienda che, nonostante le denunce di centinaia di cittadini e di molte associazioni e comitati, da quelli di quartiere a Fridays for Future, sta accelerando le pratiche per avviare il progetto di costruzione della quarta linea che porterebbe a bruciare 245’000 t/anno a fronte delle 165’00 t/attuali aumentando l’emissione di metalli pesanti e microparticolati di cui la nostra città soffre già di costanti sforamenti».

Climate Meeting 

«Padova, città pesantemente cementificata e con la qualità dell’aria  – spiegano ancora gli attivisti – tra le peggiori d’Europa non può permettersi l’ennesima opera che andrà a danneggiare la salute delle persone e dei territori. Siamo qui perché la crisi climatica sta colpendo le nostre vite sotto ogni aspetto, in questi mesi abbiamo visto come la battaglia climatica sia sempre più intersezionale e soprattutto dopo il fallimento della Cop26 a Glasgow sentiamo la necessità di confrontarci con i comitati territoriali, con i nodi di Fridays for Future e Extinction Rebellion e tutt? coloro che ogni giorno lottano per avere un futuro degno».

Recommended Posts

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *