Inoltramo dal nazionale questo importante contributo da una realtà così dolorosamente dimenticata e così altrettanto tragicamente indicativa anche dello stato della nostra democrazia. La lettera è di un ergastolano indirizzata ad Attac Italia, una delle associazioni appartenenti al Forum Nazionale dei Movimenti per l’Acqua

Cari compagni  e compagne di Attac Italia,
sono un “Uomo ombra”, un cattivo e colpevole per sempre, un ergastolano ostativo a qualsiasi beneficio se al mio posto in cella non ci metto un altro.
Il compagno, Mario Pontillo, del partito di rifondazione comunista ha avuto l’idea di mobilizzare i cittadini detenuti per appoggiare il referendum per l’acqua pubblica. E vi informo che abbiamo scritto questo documento I  “buoni”  vogliono rubarci l’acqua che vi allego e che stiamo mandando in giro per le carceri per la raccolta delle firme. Per saperne di più sull’ergastolo ostativo e sulle carceri in Italia guardate su

https://www.informacarcere.it/informacarcere.php

www.informacarcere.it

www.urladalsilenzio.wordpress.com
Un sorriso dal carcere.

Carmelo Musumeci
Carcere Spoleto  28\03\2011

Testo “I buoni vogliono rubare l’acqua” in PDF

Recommended Posts