Mostra numero due

Don Adriano Sella ci ha segnalato il link da cui scaricare la seconda mostra (quella del gruppo “Nuovi Stili di Vita” della pastorale sociale diocesana di Padova) disponibile per fare cultura dell’acqua. In realtà la mostra fa parte di un complesso di materiali per un laboratorio completo, il tutto lo trovate all’indirizzo del blog del gruppo, noi per comodità abbbiamo scaricato il materiale per voi, e quindi lo trovate anche al seguente link: “Mostra nuovi stili di vita, oltre che nella sezione materiali.

Buona cultura a tutti

Festa del volontariato, un bilancio incoraggiante

Oggi lunedì 27 qui in Pianura Padana piove, ma ieri uno splendido cielo azzurro ha accompagnato la festa del volontariato nelle piazze di Padova, e nella casa dei nuovi stili di vita c’era anche l’associazione Beati i Costruttori di Pace con un banchetto specifico sull’acqua.
Nonostante la posizione un po’ defilata (piazza Capitaniato) c’è stato un buon flusso di gente anche da quel lato e con molti si è potuto scambiare due chiacchiere. Alcuni chiedono se si può ancora firmare, e questo è bene perché se ci fosse stato più tempo le firme sarebbero state molte di più. Quanti non hanno firmato devono sapere che le loro aspirazioni di partecipazione non resteranno inascoltate, poiché le firme raccolte non sono la fine ma l’inizio del percorso, un mandato forte sottolineato anche nell’appello del forum nazionale per un impegno su temi molto concreti. Tutti quelli che non sono riusciti a firmare possono “riscattarsi” impegnandosi nel percorso verso il Referendum.
A quanti chiedevano, i volontari dell’associazione hanno parlato di moratoria, almeno fino allo svolgimento del Referendum, per evitare di rimuovere una legge a danni ormai fatti e irreparabili. In casa nostra sappiamo bene come sia ancora in piedi il progetto di fusione tra Acegas APS e Linea Group Holding, così caldeggiata anche dal sindaco Zanonato (Partito Democratico). Inoltre c’è il fronte aperto e così ampio degli statuti degli enti comunali, provinciali e soprattutto della Regione Veneto, su cui possiamo e dobbiamo avere voce in capitolo. Al banchetto infatti è già stata annunciata la manifestazione del 4 dicembre (rimanete sintonizzati sui nostri siti). Ultimo ma non meno importante, a ciascuno è stato ricordato come per ogni firmatario devono andare a votare in 25, per raggiungere il quorum, e quindi invitato a sensibilizzare amici e parenti.
Appese alle siepi virtuali del nostro giardino c’erano tre mostre molto belle: la prima prodotta dal gruppo diocesano per i nuovi stili di vita, guidato da Don Adriano Sella, la seconda dal gruppo acqua di San Giorgio delle Pertiche, e la terza dal gruppo acqua di Maserà Padova. A breve nella sezione materiali del sito troverete pubblicati i files necessari per produrvele in casa.

Tutto questo in un clima di festa per i volontari che, così gomito a gomito, si sono sentiti meno soli, che di questi tempi è già qualcosa.

ass. Beati i Costruttori di Pace