Le risposte che AgegasApsAmga ci ha fatto pervenire, evidenziano alcune contraddizioni.

  1. Nella premessa – a proposito delle procedure di allacciamento alla pubblica fognatura – si scrive che: “…Quando il cliente comunica la conclusione delle opere di allacciamento… l’azienda procede all’attivazione dello scarico e all’inserimento  a ruolo del cliente per la tariffa di fognatura e depurazione”, ma poi si dice che: in via Decorati al Valor Civile i lavori della nuova fognatura sono stati completati il 06/05/13 e che gli utenti interessati, a partire da quella data “Sono assoggettati al canone di fognatura e depurazione” 

il canone di fognatura e depurazione lo fanno pagare dalla fine lavori o da quando l’utente si è effettivamente allacciato? Da quanto riportano gli utenti, il canone è stato applicato, e il rimborso si ferma al 6/5/13 mentre dovrebbe arrivare fino al momento dell’allacciamento.

  1. Si scrive che gli utenti di via Pisani, via Caena e via Doria  “Sono serviti da una rete fognaria mista recapitante al depuratore di Ca’ Nordio” e poi che nel 2016  “Verrà realizzato l’adeguamento degli sfioratori della rete fognaria di Voltabarozzo, che permetterà di estendere il servizio di depurazione a tutta l’area a ovest della Piovese”

l’area di Voltabarozzo a ovest della Piovese è servita o no da depurazione? Ricordiamo che la via Pisani era inserita nei primi elenchi degli aventi diritto al rimborso della depurazione pubblicati da Acegas e poi la via Vecchia, la via Venier, le vie Flabanico, Bosco Rignano, Foscari, Pesaro, Piovene, Ubaldini. Acuto, Voltabarozzo, Tribuno e Tron sono tutte servite o no?.

  1. Da notare infine la dichiarazione da parte di Acegas che “Eventuali posizioni particolari …saranno oggetto di verifica puntuale su istanza del cliente, con adozione eventuale di procedure correttive, ove dovute”, è quindi di fondamentale importanza l’azione di informazione svolta fin qui dal Comitato, azione che va estesa il più possibile, perché AcegasApsAmga se ne guarderà bene dal farlo

Le decisioni prese sono:

  1. Solo dopo l’avvenuto allacciamento l’AcegasApsAmga deve addebitare in bolletta la FOGNATURA ed eventualmente anche LA DEPURAZIONE se il collettore centrale è allacciato al depuratore. Fino a quel momento l’utente non deve pagare né FOGNATURA né DEPURAZIONE e perciò ha diritto all’eventuale rimborso, a partire dai 10 anni precedenti.
  2. Alla lettera “Invito allacciamenti obbligatori alla rete fognaria acque nere”, inviata ad alcuni utenti di via Falcone, è allegata l’istanza per la restituzione della quota di depurazione, mentre deve comprendere anche la tariffa di fognatura se è stata pagata e non si è ancora allacciati
  3. Gli utenti che sono in queste situazioni, in qualsiasi via abitino, cerchino di organizzarsi collettivamente, per strada e/o per condominio, e prendano contatto con il Comitato. Assieme prenderemo le decisioni più appropriate per risolvere finalmente le irregolarità, es. chiedere un incontro col gestore e il Consiglio di Bacino e altre ancora.
  4. Alla domanda sulla mappa delle fognature di Padova non è stata data risposta; sappiamo che il gestore sta fornendo delle  mappe parziali al Consiglio di Bacino:  le vogliamo avere anche noi
  5. Invitiamo tutti gli interessati a continuare l’autoriduzione e di iniziarla se non l’hanno ancora fatta
  6. Invitiamo tutti coloro che abbiano ricevuto rimborsi a “ricordarsi” del Comitato con un contributo libero che servirà a sostenere le spese per continuare la lotta (banchetti, sportelli, volantini, ecc. ecc.)

il Comitato Provinciale 2SI Acqua Bene Comune Padova

Recommended Posts