Il 15/12/2020 si è svolta l’assemblea dei sindaci del Consiglio di Bacino Bacchiglione per discutere sulle tariffe del Servizio Idrico Integrato per il 2020 e 2021

Come si sia svolta questa assemblea e come abbiano votato i sindaci o i loro delegati non è dato di sapere, visto che nel sito del Consiglio di Bacino Bacchiglione non è stato ancora pubblicato il verbale delle votazioni, mentre si trovano le relazioni, redatte dal Consiglio di Bacino, del Piano degli investimenti, del Piano tariffario e le Tariffe del 2020 e del 2021 dei gestori Acquevenete, Viacqua e di AcegasApsAmga Spa.

Come Comitato 2SI Acqua Bene Comune siamo andati a leggere questi documenti e ci siamo imbattuti nei “regali di Natale” che AcegasApsAmga Spa farà ai suoi utenti, cioè ai 302.786 (dati Istat 1/1/2020) cittadini di Padova, Abano e altri 10 comuni del Piovese.

1° regalo

AcegasApsAmga Spa chiede la proroga dell’affidamento per il SII fino al 2036. Ora l’affidamento arriva fino al 2028 per Padova e Abano e fino al 2030 per i comuni del Piovese. È veramente strano che AcegasApsAmga Spa voglia la proroga dell’affidamento e contemporaneamente affermi che dalla gestione del SII non fa utili. Ancora più strano è che nel suo sito non pubblichi il bilancio del settore e non lo faccia avere ai veri proprietari del SII che sono i sindaci nonostante le innumerevoli richieste in tal senso.  E infine è Inconcepibile che la delibera sull’acqua approvata dal consiglio comunale di Padova il 28/1/2019 non sia stata ancora recepita.

Il Comitato è dell’opinione che l’affidamento alla sua scadenza naturale venga revocato ad AcegasApsAmga Spa e che finalmente i 12 comuni gestiscano il Servizio Idrico Integrato, in house e attraverso un’Azienda Speciale con una tariffa senza profitto, come stabilito dal Referendum del 2011. Facciamo appello a tutte le forze politiche e a tutti i movimenti che erano a favore del referendum affinché insieme a noi mettano in pratica questa alternativa.

2° regalo

AcegasApsAmga Spa aumenta la tariffa dell’acqua. Nella prossima bolletta ci troveremo il conguaglio per tutto l’anno 2020 dovuto all’aumento della tariffa 2020 del 3,70% e, dal 1° gennaio 2021, di un altro 3,70%; con il cambiamento di calcolo della componente di costo UI3 e l’inserimento di un’altra componente (UI4) arriveremo ad avere rispetto al 2019, (per una famiglia di 3 persone con un consumo di 150 mc. di acqua all’anno), un aumento della bolletta per il 2020 del 4,91% e nel 2021 del 8,62%.

Acquevenete, tenendo presente la situazione economica di decine di migliaia di utenti in conseguenza della pandemia, ha deciso di tenere bloccata la tariffa sia per il 2020 che per il 2021.

Il Comitato 2SI Acqua Bene Comune Padova

Recommended Posts