19/06/2024

Vi mando il triste annuncio che Sergio Reina è mancato ieri all’Hospice della Mandria.
I funerali saranno domani il 9/2/23 alle ore 10,30 alla Basilica del Carmine
Gianni


O mamma mia che brutta notizia Gianni; mi spiace davvero tanto ?
Matteo 


Non sospettavo che stesse così male. Conoscevo Sergio da parecchio tempo ed è un grande dispiacere sapere che non c’è più. Farò il possibile per venire al funerale. Sergio, un vecchio amico e compagno di anni che furono, l’avevo ritrovato nel Comitato.Sempre uguale: acuto, mai soddisfatto di risposte troppo semplici, sincero e diretto come un treno, la faccia dall’impronta infantile e gli occhi come fanali.L’ultima volta che lo vidi fu tre mesi fa, a Roma, ad una manifestazione. Era sceso dal pullman davanti al nostro e facemmo il percorso di andata insieme, in una Roma con i sampietrini dissestati e la metropolitana satura di gente in lotta e gente in giro.
Era tranquillo, mi offri’ un caffè e si fece fotografare sullo sfondo della piazza affollata.                                                                   
Tornammo con alcune ragazze e ragazzi del Catai, faceva buio verso le sei e il vento frustava le facce esauste di tutti noi. Arrivati ai pullman ci saluto’ per avviarsi verso il suo.
Le ultime immagini che ho di lui lo ritraggono in quella giornata di sole novembrino mentre sorride davanti a uno scatto, e qualche ora dopo, in quel parcheggio di pullman pieni di resistenti, dove si incammina con il suo zainetto dopo l’ultima manifestazione.

Lia


Mi spiace tantissimo.. 
Non sapevo che stesse male..
Condoglianze alla famiglia..

Michele


Che triste notizia……mi dispiace molto, era un po’ che non si sentiva ma non avrei mai immaginato fosse ammalato, lo pensavo in viaggio.
Pasqualina


mi spiace moltissimo e non sapevo stesse così male. Non potrò venire al funerale e anche questo mi spiace.
Giuliana


Un grande dolore. L’ultimo suo messaggio che ho ricevuto in risposta alla mia richiesta di poterlo vedere e sentire almeno al telefono è del 1 febbraio 2023.  Mi ha scritto che non voleva essere disturbato al telefono e che non era pronto per chiacchiere varie. Era già ricoverato alla Mandria e adesso mi dispiace di non essere riuscita a rintracciare la sorella e i nipoti. Era proprio una bella persona molto generosa. Domani sarò al funerale

Silvana 


Mi dispiace davvero e anche io non immaginavo stesse male. Sincere condoglianze alla famiglia?
U.


Un grande dispiacere. 
Un abbraccio a tutti, abbiamo perso un grande compagno di strada. 
Federico


Una bruttissima notizia.
Sono addolorata
Che la terra ti sia lieve Sergio
Daniela 


Di Sergio ricordo gli occhi e una stralunata eleganza. Ricordo la visita al Sindaco di Noventa. Ricordo i suoi interventi scarni, ma incisivi e un malcelato senso di ironia. L’ho visto l’ultima volta al banchetto della sagra di Terranegra. Poche cose in fondo.
Questa assenza definitiva però la avverto, come tutti voi, e credo che a noi restituisca un senso di comunità, qualcosa che penso a Sergio sarebbe piaciuto. Per quanto posso aver colto di lui, credo ci lasci un’eredità di impegno che spetterà ai nostri passi portare avanti.
Qualunque sia il mondo che immaginavi oltre le sfere celesti, fai buon viaggio Sergio.
Marianella


Sergio l’avevo incontrato ancora ai tempi del 7 aprile sempre dalla parte giusta che la terra ti sia lieve vecchio combattente

Stefano


MI dispiace. Ci vediamo al funerale.
Silvano Nicola Bretini


Mio Dio che brutta notizia!

Ornella


Sapevamo che Sergio stava male, ma non così male da andarsene in pochi giorni.
non ha voluto vederci nella malattia.
conserviamo di lui il ricordo di quando stava bene, del suo sorriso gentile.
i compagni al funerale dicevano “Ma come l’ho visto un mese fa e stava bene”
te ne sei andato troppo in fretta e troppo presto
ci sei mancato e ci manchi.

Patrizia


Ho conosciuto Sergio nel ’78 all’inizio del lungo ciclo di lotte nella scuola che praticavamo insieme nel “Coordinamento Lavoratori, Disoccupati e Precari della Scuola” a livello locale e nazionale. 
L’ho ritrovato dopo anni e vicende che ci separarono, ormai in pensione, nella lotta dell’Acqua e poi contro l’Inceneritore. Ci conoscevamo abbastanza bene anche per comuni passate amicizie, e siamo riusciti, settantenni, ancora a lottare divertendoci. Addio Sergio.
Bruno Zanatta